Ordinanza del Ministro della Salute del 13 febbraio 2021

Riclassificazione aree

Decreto-Legge n. 12/2021: proroga divieto di spostamento tra Regioni

Entrata in vigore: 14 febbraio 2021
A partire dal: 15 febbraio 2021

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato due nuove Ordinanze il 29 gennaio 2021, che saranno in vigore dal 1° febbraio 2021, in base ai dati e alle indicazioni della Cabina di regia.

La prima classifica in area gialla le Regioni Calabria, Emilia-Romagna, Lombardia e Veneto.

La seconda (con decorrenza 1° febbraio fino al 15 febbraio 2021) classifica in area arancione la Regione Sicilia e la Provincia Autonoma di Bolzano, oltre a confermare sempre in area arancione le Regioni Puglia e Umbria.

Le Ordinanze sono state pubblicate sulla G.U. Serie Generale n. 25 del 31-01-2021.

Gazzetta Ufficiale.

Complessivamente, quindi, a partire dal 1° febbraio 2021a ripartizione delle Regioni e Province Autonome è la seguente:

AREA BIANCA

(nessuna regione)

AREA GIALLA

Calabria, Campania, Basilicata, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia-Giulia, Lazio, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia (dal 15 febbraio 2021), Valle d’Aosta, Veneto;

AREA ARANCIONE

: Abruzzo, Liguria, Provincia Autonoma di Bolzano, Provincia autonoma di Trento, Toscana, Umbria;

AREA ROSSA

nessuna Regione. *Per la provincia autonoma di Bolzano in data 12/02/2021 è stata firmata una nuova Ordinanza con misure restrittive. Inoltre, sono presenti microzone rosse in alcune Regioni.

*I Presidenti di Umbria e provincia di Bolzano hanno già preso misure più restrittive. In Umbria sono rosse l'intera provincia di Perugia e 6 comuni in provincia di Terni, mentre nella provincia autonoma di Bolzano il Presidente Arno Kompatscher ha firmato il 12 febbraio 2021 una nuova ordinanza in vigore dal 14 al 28 febbraio 2021: chiusi i negozi, stop anche alla vendita d'asporto per i bar, obbligo di FFP2 sui mezzi pubblici, attività motoria e sportiva consentite solo in prossimità della propria abitazione. Linea dura anche in Abruzzo. In arancione restano solo le province dell'Aquila e di Teramo mentre quelle di Pescara e Chieti, dove sono stati registrati i casi di variante del Covid, vanno in zona rosse.

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 36 del 12 febbraio 2020 il Decreto-Legge n. 12/2021, che ha prorogato fino al 25 febbraio 2021, sull’intero territorio nazionale, il divieto di spostarsi tra regioni o province autonome diverse, salvi gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o da situazioni di necessità ovvero per motivi di salute. Come già previsto, è comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione.

DOCUMENTAZIONE
 

CONTATTACI

Contattate SIDEL Ingegneria per richiedere
ulteriori informazioni.