29 marzo 2020

Le Ordinanze del Ministro della Salute del 26 marzo 2021, riclassificazione zone in vigore dal 29 marzo 2021.

Entrata in vigore: 29 marzo 2021

Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia del 26 marzo 2021, ha firmato nuove Ordinanze in vigore a partire da lunedì 29 marzo 2021. Le Ordinanze del 26 marzo 2021 sono pubblicate in GU Serie Generale n. 75 del 27/03/2021.

LINK

Le Ordinanze dispongono:

il passaggio in zona rossa

fino al 6 aprile 2021, per le Regioni Calabria, Toscana e Valle d’Aosta;

il rinnovo della zona rossa

fino al 6 aprile 2021, per le Regioni Emilia-Romagna, Friuli-Venezia-Giulia, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Veneto e per la Provincia autonoma di Trento.

La Regione Lazio, a partire da martedì 30 marzo 2021, passa in zona arancione a scadenza della vigente Ordinanza. I provvedimenti fanno salve eventuali misure più restrittive già adottate sui territori. Inoltre, si ricorda che, per effetto del Decreto-Legge n. 29 del 12 marzo 2021, nel periodo 15 marzo-6 aprile 2021 alle Regioni in zona gialla si applicano le stesse misure della zona arancione.

Nei giorni 3, 4 e 5 aprile 2021 (giorni di Pasqua), sull’intero territorio nazionale, ad eccezione delle Regioni o Province autonome i cui territori si collocano in zona bianca, si applicheranno le misure stabilite per la zona rossa, ma saranno consentiti gli spostamenti verso altre abitazioni private, all’interno della stessa Regione, una sola volta al giorno dalle ore 5 alle ore 22, nei limiti di due persone ulteriori rispetto a quelle ivi già conviventi, oltre ai minori di anni 14 sui quali tali persone esercitino la responsabilità genitoriale e alle persone disabili o non autosufficienti conviventi.

Complessivamente, quindi, a partire da lunedì 29 marzo 2021, la ripartizione delle Regioni e Province Autonome è la seguente:

zona rossa:

Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia-Giulia, Lombardia, Marche, Piemonte, Provincia Autonoma di Trento, Puglia, Toscana, Valle d'Aosta, Veneto

zona arancione:

Abruzzo, Basilicata, Lazio (da martedì 30 marzo 2021), Liguria, Molise, Provincia Autonoma di Bolzano, Sardegna, Sicilia, Umbria.

 

CONTATTACI

Contattate SIDEL Ingegneria per richiedere
ulteriori informazioni.